Come vivo la mia vita con una stomia: sono sempre la stessa persona?

Claudia, urostomizzata, si racconta.

Dopo un’ecografia di routine a Claudia è stato diagnosticato un tumore alla vescica. In pochissimo tempo è stata sottoposta ad un intervento chirurgico che ha comportato il confezionamento di una urostomia.   

Inizialmente la notizia l’ha sconvolta ma in poco tempo ha realizzato che quell’operazione le avrebbe salvato la vita. E così è stato.

Ricorda ancora le giornate in ospedale ad imparare ad usare la sacca, l’aiuto prezioso degli infermieri in reparto e, più di tutto, il supporto dei suoi cari.

Poi il ritorno a casa. Il primo periodo è stato di grande confusione. Non sapeva cosa aspettarsi, vedeva il suo corpo cambiato e l’immagine di sé allo specchio era ben distante dall’essere accettata.

Pensava di non farcela, di non riuscire a riprendere in mano la propria vita, di essere troppo fragile e indifesa ma ha trovato nella sua famiglia un grande alleato!

Oggi Claudia sente di essere più forte anche, e soprattutto, grazie alla vicinanza dei suoi familiari. É totalmente autonoma e non ha rinunciato alla sua passione di sempre: la danza.

Ascoltiamo la sua testimonianza: CLICCA QUI

Blog

Categorie
Archivio