Io e la stomia
camminando all’aria aperta

Solo perché hai una stomia,
non significa che non puoi essere attivo!

Il camminare presuppone che ad ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e che qualcosa cambi in noi.
Italo Calvino

Con un po’ di malinconia si saluta l’estate che con il caldo se ne va e si accoglie l’arrivo dell’autunno che con nuovi colori e profumi vi permetterà di svolgere attività all’aria aperta. Tante persone, uomini e donne portatori di stomia, svolgono attività sportive o anche una semplice camminata che non richiede cautele specifiche.
Camminare in autunno è bello ed emozionante. Dopo un intervento che comporta una stomia si hanno dei cambiamenti nel modo di vivere e di conseguenza anche nella ripresa di attività sportive. Dopo un primo periodo di riposo, finalizzato a permettere al corpo di ristabilizzarsi, si potrà riprendere con le attività quotidiane.
È raccomandato un mese di astensione dall’attività fisica intensa (corsa, bicicletta) dopo interventi che prevedono chirurgia open e accesso attraverso la parete addominale.

Preparate l’occorrente per la nuova stagione e godetevi le vostre camminate, ricordandovi che camminare, fare escursioni nei boschi e in campagna è un’esperienza meravigliosa. É un modo perfetto per concedersi un po’ di pace e magari pensare a futuri progetti. L’autunno è una stagione molto appropriata per camminare: le temperature più basse, ma non troppo, vi permetteranno di muovervi serenamente senza soffrire il caldo e l’afa dell’estate avvertendo meno stanchezza e stress. Camminare, oltre ad essere un toccasana per il corpo, è un buon modo per svuotare la mente, che dopo un intervento con conseguente stomia risulta particolarmente ingombra. Passeggiare nei boschi o al parco vi permette di farvi coccolare dalla natura, i colori caldi e affascinanti vi faranno sentire persone diverse, sarà un toccasana per la ripresa fisica.

Consigli

Quando organizzerete una gita fuori porta non vi sentirete più frenati dalla paura di potenziali inconvenienti causati dalla stomia, ma vi basterà organizzarsi.

Consigli

Quando organizzerete una gita fuori porta non vi sentirete più frenati dalla paura di potenziali inconvenienti causati dalla stomia, ma vi basterà organizzarsi.



Piccoli accorgimenti possono essere preparare uno zaino con il necessario per il cambio del dispositivo e indossare indumenti sportivi con delle tasche.
Non permettete alla pigrizia di prendere il sopravvento. Non rinunciate mai a una bella giornata con gli amici o alla scoperta di posti nuovi. Sicuramente la stomia vi porterà inizialmente a voler rinunciare, ma voi non fatevi ostacolare, uscite, agite, organizzatevi.

Piccoli accorgimenti possono essere preparare uno zaino con il necessario per il cambio del dispositivo e indossare indumenti sportivi con delle tasche.
Non permettete alla pigrizia di prendere il sopravvento. Non rinunciate mai a una bella giornata con gli amici o alla scoperta di posti nuovi. Sicuramente la stomia vi porterà inizialmente a voler rinunciare, ma voi non fatevi ostacolare, uscite, agite, organizzatevi.

Camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le persone, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Cammina, guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di altri passi.
Ruben Blades

Viviana Melis

Infermiera stomaterapista presso l’Ambulatorio infermieristico di stomaterapia ASST Papa Giovanni XXIII a Bergamo. Acquisisce il Certificato in Stomaterapia, Coloproctologia e Riabilitazione delle Disfunzioni del Pavimento Pelvico nel 2000 presso l'associazione AIOSS. Nel 2017 consegue il MASTER MEDICINA NARRATIVA presso la fondazione ISTUD-Milano.
Viviana Melis

Infermiera stomaterapista presso l’Ambulatorio infermieristico di stomaterapia ASST Papa Giovanni XXIII a Bergamo. Acquisisce il Certificato in Stomaterapia, Coloproctologia e Riabilitazione delle Disfunzioni del Pavimento Pelvico nel 2000 presso l'associazione AIOSS. Nel 2017 consegue il MASTER MEDICINA NARRATIVA presso la fondazione ISTUD-Milano.

Blog

Categorie
Archivio