SESSUALITÀ E STOMIA

Acquisire maggiore consapevolezza nella propria sfera intima e privata

In seguito al confezionamento di una stomia, possono manifestarsi alcuni problemi tali da influire negativamente sulla qualità di vita del paziente (Kilic et al, 2007).

Tra questi, il cambiamento del proprio aspetto e l’impossibilità del controllo dell’emissione di feci, può portare a sensazioni di disagio, che possono ostacolare la ripresa di una vita sessuale attiva e soddisfacente per la persona (Bernardi et al, 2013) (Vonk et al, 2016) (Vural et al, 2016).

Risulta quindi di fondamentale importanza, per una persona stomizzata, affrontare eventuali timori o difficoltà nel riprendere l’attività sessuale, intraprendendo un percorso di condivisione e dialogo con il medico e/o con il proprio stomaterapista, i quali potranno se necessario suggerire il supporto da parte di altri professionisti sanitari, quali ad esempio un sessuologo (Bernini et al, 2011). Inoltre, parlare e condividere ipotetiche preoccupazioni o dubbi con il proprio partner, potrebbe aiutare a trovare eventuali soluzioni al problema.

Tra i comportamenti e le azioni che possono favorire l’intimità e la ripresa della vita sessuale vi sono:

  • Condividere con il partner eventuali sensazioni, paure, rassicurandolo che la vicinanza fisica non danneggerà lo stoma;
  • Pianificare l’attività sessuale quando la stomia è meno attiva ed evitare cibi che possano aumentare la produzione di gas intestinali e/o odori sgradevoli;
  • Utilizzare gocce di deodorante per stomia oppure bustine addensanti nella sacca;
  • Selezionare una sacca con un filtro per il gas e spiegare il funzionamento del copri filtro:
  • Valutare l’utilizzo di sacche opache o coperte con un copri sacca, oltre ad utilizzare una sacca di piccole dimensioni (pensate proprio per i momenti di intimità della coppia)
  • Utilizzare biancheria intima/lingerie specifica per persone stomizzate;
  • Svuotare e/o sostituire il presidio di raccolta prima dell’attività sessuale;
  • Verificare che il presidio di raccolta sia ben adeso alla cute e valutare l’eventuale utilizzo di una cintura per stomie, per sostenere il mantenimento in sede del presidio di raccolta;

Agire sull’ambiente utilizzando ad esempio candele profumate, musica di sottofondo. (AIOSS, 2021)

Bibliografia

AIOSS (2021) Arte e scienza dell’assistenza infermieristica in stomaterapia: curare, prendersi cura, educare

Bernardi NF, Marino BF, Maravita A, Castelnuovo G, Tebano R, Briscolo E. (2013) Grasping in wonderland: altering the visual size of the body recalibrates the body schema. Experimetal Brain Research; 226(4)

Bernini C, Vaccari C, Lami N. (2011) La sessualità del paziente stomizzato: analisi del suo vissuto. L’Infermiere

Kilic E, Taycan O, Belli A, Ozmen M (2007) The effect of permanent ostomy on body imag, selfesteem, martial adjustement and sexual functioning. Tukish Journal of Psychiatry; 18 (4);1-8

Vonk-Klaassen SM, de Vocht HM, den Ouden ME, Eddes EH, Schuurmans MJ. (2016) Ostomy-related problems and their impact on quality of life of colorectal cancer ostomates: a systematic review. Qual Life Res. Jan;25(1):125-33. doi: 10.1007/s11136-015-1050-3. Epub 2015 Jun 30. PMID: 26123983; PMCID: PMC4706578.

Vural F, Harputlu D, Karayurt O, Suler G, Edeer AD, Ucer C, Onay DC.(2016) The Impact of an Ostomy on the Sexual Lives of Persons With Stomas: A Phenomenological Study. J Wound Ostomy Continence Nurs. Jul-Aug;43(4):381-4. doi: 10.1097/WON.0000000000000236. PMID: 27183537.

Blog

Categorie
Archivio